lunedì 10 luglio 2017

Musing Mondays #2.17

Meme settimanale ideato da The Purple Booker
Buongiorno a tutti!
Nuovo appuntamento con una rubrica che adoro e che mi è mancata molto in questi mesi di stop del blog, cioè il Musing Monday.

In cosa consiste?
È un meme settimanale a cui si può rispondere a una domanda scegliendo un argomento tra:
Sto leggendo...
Successivamente penso che leggerò...
Ho comprato questi libri la scorsa settimana
Sono super eccitata nel parlarvi di (libro/autore/film/news libresca)...
Sono davvero sconvolta da (libro/autore/film/news libresca)...
Non posso aspettare di avere una copia di...
Vorrei poter leggere ____, ma...
Ho bloggato su _____ la scorsa settimana...

La domanda a cui ho deciso di rispondere è:
Sto leggendo...

Al momento sto leggendo con mooooolta fatica La Via del Male di Robert Galbraith. Sono settimane che l'ho iniziato e poi, tra lo studio e la (ri)lettura di alcune fanfiction su Harry Potter, mi sono arenata.
Dalle prime pagine mi ha presa molto e sembrerebbe quasi un controsenso che sia fermo, ma non demordo: lo voglio leggere assolutamente.
La serie di Cormoran Strike mi piace molto e quindi sono ben intenzionata a portare a termine la lettura... spero solo di non portarmelo a Milano, perché sarebbe un bel peso di troppo in valigia o in borsa =D

Voi cosa state leggendo al momento? Qualche lettura tipicamente estiva o altro?

Detto questo vado a studiare!
Annette.

domenica 9 luglio 2017

La domenica libraria #1.17

Rubrica senza cadenza fissa in cui vi mostro
le nuove entrate nella mia libreria.
Buon pomeriggio, cari lettori,
Come state?
Lo so, come sempre sono passati secoli dall'ultimo post e per questo vi autorizzo a togliermi il saluto =D

In questo post voglio parlarvi di due libri che ho comprato oggi, dopo tantissimo tempo che non mettevo piede in libreria di domenica (complice anche il fatto che di solito, ormai, la domenica non vado per negozi così facilmente).
Ma passiamo ai nuovi arrivati nella mia libreria, si tratta di:

Titolo: Il Miniaturista
Autore: Jessie Burton
Data di pubblicazione: Febbraio 2015 - Edizione economica: Marzo 2017
Casa editrice: Bompiani
Collana: Tascabili Bompiani
Genere: Storico, Mistero
Pagine: 456
Prezzo: 13.00€ (sconto del 25%: 9.75€)
Quarta di copertina: In un giorno d'autunno del 1686, la diciotenne Petronella Oortman - Nella-fra-le-nuvole è il soprannome datole da sua mamma - bussa alla porta di una casa nel quartiere più benestante di Amsterdarm. È arrivata dalla campagna con il suo pappagallo Peebo per iniziare una nuova vita come moglie dell'illustre mercante Johannes Brandt. Ma l'accoglienza è tutt'altra da quella che Nella si attende: invece del consorte, trova la sua indisponente sorella, Marin Brandt, e anche quando Johannes torna da uno dei suoi viaggi, evita accuratamente di dormire con Nella, e anche solo di sfiorarla. L'unica attenzione che le riserva è uno strano dono, la miniatura della loro casa e l'invito ad arredarla. Sembra una beffa. Eppure Nella non si perde d'animo e si rivolge all'unico miniaturista che trova ad Amsterdam, una enigmatica figura che sembra sfuggirle continuamente, anche se tra loro inizia un dialogo sempre più fitto, senza parole, ma attraverso piccoli, straordinari manufatti che raccontano i misteri di casa Brandt.
Amore e tradimento, rancori e ossessioni, sesso e sete di ricchezza s'incontrano tra i canali di Amsterdam e in questo folgorante romanzo d'esordio.

Titolo: Tutta colpa del mare (e anche un po' di un mojito)
Autore: Chiara Parenti
Data di pubblicazione: Luglio 2014 - Versione cartacea: Aprile 2017
Casa editrice: Rizzoli
Collana: Best BUR
Genere: Rosa, Commedia
Pagine: 319
Prezzo: 8,90€
Quarta di copertina: La vita di Maia Martini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato di ottima famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere un weekend per festeggiare l'addio al nubilato di Diana, la futura cognata. Peccato che la meta prescelta sia la Versilia: è lì che Maia ha passato le vacanze fino all'estate dei 16 anni e sempre lì ha lasciato il cuore... e Marco, il suo primo amore. Dopo un venerdì sera a base di mojito, Maia riapre gli occhi con un gran mal di testa, Marco steso a letto accanto a lei, e un completo blackout sugli eventi che li hanno portati lì. In compenso, però, a sapere tutto sono i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio?

Tempo fa avevo aderito a una petizione per avere Tutta colpa del mare in formato cartaceo (qui il mio post a riguardo) e sono felicissima che la Rizzoli abbia deciso di pubblicarlo così. Spero di conoscere presto l'autrice, così avrò la possibilità di farglielo autografare, perché è un libro che mi è piaciuto davvero molto e sarò ben lieta di rileggerlo quanto prima. Qui c'è la mia recensione di tre anni fa.

Per quanto riguarda Il Miniaturista lo volevo da tempo e, quando ho visto l'edizione "economica" con sconto del 25%, non ci ho pensato due volte: ho riposto Il trono di ghiaccio (anche questo in versione "economica" a 13.00€, ma senza sconto) e mi sono fiondata su questo.
Attenzione: se non ci fosse stato lo sconto (valido dal 7/07 al 6/08) non l'avrei mai comprato, visto che 13.00€ per un'edizione economica e tascabile mi sembrano troppi. La versione del 2015 costava 18.00€, abbassare il prezzo di soli 5.00€ per una versione in brossura è un insulto!

Detto questo, spero di non avervi annoiati e di avervi dato almeno un paio di spunti di lettura... prima di potermi tuffare nella lettura di questi e altri libri dovrò superare i due esami che mi aspettano a giorni, quindi vado a ripassare statistica.

A presto,
Annette.

lunedì 2 gennaio 2017

Musing Mondays #1.17

Meme settimanale ideato da The Purple Booker
Buon anno a tutti! 🎉
Come sempre non sono sparita nel nulla, ma lo studio e tutti gli altri impegni quotidiani mi hanno risucchiata nel loro vortice e non ho avuto modo di aggiornare il blog. Come sempre chiedo venia per questa mia mancanza.

Allo scoccare del nuovo anno ho pensato ai vari buoni propositi da portare avanti (sempre se ci riesco), ma stavolta non voglio metterli nero su bianco pubblicamente, perché so che poi, dopo una settimana, sarebbero già nel dimenticatoio.
Per quest'anno voglio vivere alla giornata, vedendo come va e aggiornando il blog senza alcuna periodicità. Non mi prendo particolari impegni, perché non so quanto potrei portarli avanti, e non vi prometto un post ogni due giorni o più spesso.
Quindi dovrete controllare periodicamente se ho aggiornato o meno =D (non odiatemi per questo).

Per iniziare bene l'anno ho deciso di riprendere una rubrica che mi piaceva molto, cioè il Musing Monday.
In cosa consiste?
È un meme settimanale a cui si può rispondere a una domanda scegliendo un argomento tra:
Sto leggendo...
Successivamente penso che leggerò...
Ho comprato questi libri la scorsa settimana
Sono super eccitata nel parlarvi di (libro/autore/film/news libresca)...
Sono davvero sconvolta da (libro/autore/film/news libresca)...
Non posso aspettare di avere una copia di...
Vorrei poter leggere ____, ma...
Ho bloggato su _____ la scorsa settimana...

La domanda di questa settimana è:
Hai deciso di partecipare a qualche reading challenge quest'anno? Hai qualche obiettivo libresco e non per il 2017?

Come ogni anno penso di partecipare alla reading challenge di Goodreads, quest'anno ho pensato di fissare il tetto massimo di libri da leggere (non contando quelli da studiare per l'università) a 52.
Praticamente spero di leggere un libro a settimana e di sfoltire così la mia lunghissima ToBeRead, che si è allungata sempre più, anche se non di tantissimo nell'anno passato.
Il 2016 non è andato benissimo per quanto riguarda la lettura (e per questo anche il blog ne ha risentito), perché non ho sempre avuto molta voglia, né molto tempo per leggere. Quindi ho letto ben poco (ho concluso 2 libri soltanto O.O) e di questo mi rammarico molto.
Spero che il nuovo anno sia migliore sotto questo punto di vista, anche perché ho un po' di libri che vorrei leggere assolutamente, primo fra tutti il terzo capitolo della saga di Cormoran Strike, che è fermo in libreria da tempo.
Per quanto riguarda obiettivi non libreschi per questo 2017, c'è senz'altro quello di scrivere di più (anche qui avevo iniziato a partecipare al NaNoWriMo 2016, ma poi l'università mi ha assorbita totalmente): ho un paio di idee che vorrei sviluppare da anni, una è anche in scrittura e non vede l'ora di vedere la luce definitivamente: la protagonista, Butterfly, scalpita =D Vediamo se questo sarà l'anno giusto!
Altre cose, come già detto, preferisco non svelarle/metterle nero su bianco qui perché ho paura di non riuscire a portarle a termine, quindi preferisco tacere e dirvi le cose quando saranno fatte.

Voi avete qualche obiettivo? Qualche reading challenge particolare? Come sempre lo spazio commenti è a vostra disposizione, sono curiosa di sapere le vostre impressioni/opinioni.

Detto questo vado a lavorare/studiare e spero di aggiornare il blog quanto prima!
Ancora auguri di buon anno, buone letture,
Annette.